Sezione Locale della Società Psicoanalitica Italiana

“Tra” questa immensità. A cura di Ambra Cusin, Lucia Fattori, Maria Stanzione Modàfferi, Gabriella Vandi.

Autore: Ambra Cusin, Lucia Fattori (a cura di)

Coautore: Maria Stanzione Modàfferi, Gabriella Vandi (a cura di)

Titolo: “Tra” questa immensità

Contributi: Nader Akkad, Andrea Baldassarro, Ambra Cusin, Lucia Fattori, Claudio Nicoli, Gianfranco Ravasi, Maria Stanzione Modàfferi, Gabriella Vandi

Editore: Guaraldi

Collana: Psicoanalisi & fede

Anno pubblicazione: 2020

Pagine: 138

Quarta di copertina:

La collana Psicoanalisi e fede è una pubblicazione periodica che si propone come occasione di confronto sul tema del rapporto tra psicoanalisi e fede, due ambiti ritenuti in passato contrapposti. Questo terzo volume, intitolato “Tra” questa immensità, riprende la riflessione intorno al sentimento oceanico, già affrontata nel primo libro della collana.

L’intento è quello di allargare, anche attraverso il contributo di autori di diversa impostazione, come un teologo cattolico e un imam musulmano, l’esplorazione sul senso di infinito che abita l’uomo.

Biografia autore:

Ambra Cusin, psicoanalista, membro ordinario della SPI e dell’IPA, membro didatta dell’Istituto Italiano Psicoanalisi di Gruppo, ha curato con G. Leo, Psicoanalisi e luoghi della negazione, Frenis Zero (2011). Tra i lavori: “Sull’irrappresentabilità di Dio. Una riflessione dal vertice psicoanalitico”, in L. Fattori e G. Vandi, Psicoanalisi e fede: un discorso aperto, F. Angeli, 2017, Psicoanalisi in Terra Santa, Frenis Zero, 2017. Vive e lavora a Triste.

 

 

Lucia Fattori è Membro ordinario con funzioni di training della Spi e dell’Ipa. Docente a contratto di Psicologia dinamica presso l’università di Padova, è co-autrice del volume Psicoterapia psicoanalitica e deficit cognitivo (Cortina, 1996) . Inoltre ha co-curato Psicoanalisi e fede: un discorso aperto (F. Angeli, 2017), Nostalgia di infinito (Guaraldi, 2018), Oltre (Alpes, 2019), Derive della fede ( Guaraldi, 2019), Vecchiaia e psicoanalisi (Alpes, 2020) Fra gli articoli pubblicati: Existential crises in two religious patients, International Journal of Psychoanalysis (2015, con C. Secchi), Depressione melanconica e rancore inconscio, Rivista di Psicoanalisi,2020,2. Vive e lavora a Padova.

 

 

Maria Stanzione Modàfferi, psicoanalista, Membro Ordinario della SPI e dell’IPA; vive e lavora a Napoli. Ha curato Le figure del vuoto, Borla 2012. Tra i lavori: “Dal caos alla scrittura: Margaret Little”, in P. Cupelloni, Psicoanaliste. Il piace di pensare, F. Angeli, 2012; “Terra-Mare psicoanalitica. Illusione, credenza, fede, delirio: limiti e confini”, in L. Fattori e G. Vandi, Psicoanalisi e fede: un discorso aperto, F. Angeli, 2017.

 

 

Gabriella Vandi, psicoanalista, Membro Ordinario della SPI e dell’IPA. Ha presentato vari lavori a Congressi Nazionali e Internazionali. Ha co-curato il volume Psicoanalisi e fede: un discorso aperto. Franco Angeli, 2017. Tra le pubblicazioni “De la confusión de lenguas a compartir un código: la experiencia de rêverie”. In Revista de Psicoanálisis de la Asociación Psicoanalítica de Madrid. (2012, con C. Carnevali). Vive e lavora a Rimini.

 

Condividi questa pagina: