Sezione Locale della Società Psicoanalitica Italiana

Ricorrenze di Umanità
Colonialismo-Razzismo: Passato-Presente?

colonialismo-razzismo

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale

21 marzo 2022 ore 21

ci sarà l’incontro da remoto di Ricorrenze di Umanità dal titolo Colonialismo-RazzismoPassato-Presente?

 

L’iniziativa è stata pensata e organizzata molto prima degli ultimi terribili eventi dell’invasione della Ucraina da parte della Russia. Purtroppo, razzismo e guerra formano spesso uno stretto binomio, come risulta anche dall’argomento scelto: il passato/non passato coloniale italiano (guerra e apartheid); i suoi effetti fino ad oggi; la (non) riparazione. Stimoleranno la riflessione e la discussione   – anche in base alla propria esperienza personale e professionale – lo storico Nicola Labanca e i Colleghi Patrizia Montagner e Paolo Fonda.

 

Il Prof. N. Labanca insegna Storia contemporanea all’Università di Siena. Ha scritto tra l’altro: Oltremare. Storia dell’espansione coloniale italiana, (2002), Il Mulino, Bologna e Una guerra per l’impero. Memorie dei combattenti della campagna d’Etiopia 1935-36, (2005), Biblioteca Storica, Il Mulino, Bologna. Quest’ultimo testo è per gli psicoanalisti estremamente interessante perché basato sulla memorialistica dei vari protagonisti italiani di quella scellerata impresa. Esso inoltre tratta degli   strascichi di quelle azioni e memorie fino ai giorni nostri. Il Prof. Labanca affronterà il tema del colonialismo italiano, della sua non elaborazione e delle ripercussioni di tutto ciò nel corso del tempo.

La Dr.ssa P. Montagner è referente per l’Esecutivo SPI del Gruppo PER (Psicoanalisti Europei per i Rifugiati), lavora con migranti e con gruppi di operatori che li seguono. È membro del SAPI (South African Psychoanalytical Initiative) e da molti anni partecipa ad un Gruppo di Studio a Johannesburg sui traumi da apartheid. Si interessa da tempo di problematiche relative ai traumi sociali. Ci dirà come vede – sia come italiana (erede del colonialismo) sia come psicoanalista – la questione del post- apartheid e del (parziale) successo della giustizia riparativa

Il Dr. P. Fonda, già direttore dell’Istituto Psicoanalitico per l’Est Europa per l’IPA e la FEP, interessato alle dinamiche interetniche e agli aspetti psichici della guerra, ci parlerà, attraverso alcuni ‘flash’, di alcuni momenti del processo di elaborazione del passato coloniale.

 

E’ previsto un secondo giorno di riflessione il 7 aprile ore 21, sempre  da remoto.

 

Per iscriversi (i posti sono cento e l’iniziativa è aperta al pubblico) scrivete entro il 20 marzo a  ricorrenzediumanita@gmail.com 

 

Condividi questa pagina:

Centro Veneto di Psicoanalisi
Vicolo dei Conti 14
35122 Padova
Tel. 049 659711
P.I. 03323130280

Servizio di Consultazione

Eventi

Centro Veneto di Psicoanalisi
Vicolo dei Conti 14
35122 Padova
Tel. 049 659711
P.I. 03323130280

Servizio di Consultazione

serviziodiconsultazionecvp@gmail.com