Articoli

CONVEGNI del CVP

Invito

 Il testo si compone di due parti, nella prima “si dichiara innanzitutto l’intento di ‘mettere al lavoro ’ l’idea che Il disagio della civiltà sia da considerarsi un momento di svolta ed apra così una stagione di pensiero identificabile come l’ultimo Freud… . La seconda costituisce un ripensamento della teoria freudiana a partire dagli elementi che fondano la nozione di costituzione psichica.”

 

Il libro, come sottolinea Antonio Alberto Semi nella prefazione, mostra “come un Autore elabori idee altrui per far sentire come possano diventare proprie e come questa attività – che chiamiamo ‘studio’ – abbia una funzione apparentemente paradossale, quella di scoprire, di far diventare nuove e vitali quelle idee altrui che, a prima vista, possono apparire già ben note e codificate…”

 

L’incontro si svolge sulla piattaforma zoom, la partecipazione è gratuita fino ad esaurimento posti.

Per ricevere il link d’accesso è necessario iscriversi inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 


    

Invito alla Serata

"Ricorrenze di Umanità"

21 Settembre 2021 ore 21

La serata si svolgerà su Zoom ed è aperta e gratuita

 

 

Il Dr. Pietro Bartolo, medico responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa e da due anni europarlamentare, dal 1991 ascolta e visita i migranti che arrivano all’isola e (purtroppo) compie i gesti necessari  per dare una identità  ai  naufraghi deceduti.

Ha scritto due libri: (2016, Mondadori, insieme alla giornalista L. Tilotta) "Lacrime di sale.La mia storia quotidiana di medico di Lampedusa fra dolore e speranza"  e (2018, Mondadori) "Le stelle di LampedusaLa storia di Anila e di altri bambini che cercano il loro futuro fra noi"-

 

Per partecipare: scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

Verrà data conferma della iscrizione (i posti sono limitati a 100) e poi, il 21 settembre, verrà mandato il link.

L’ammissione a Zoom inizierà alle 20 e terminerà alle 20.45, in modo da cominciare puntuali alle 21.

 


 

AFGHANISTAN 2021:

un primo progetto della SPI a sostegno dei rifugiati.

 

 

Il Gruppo PER (Psicoanalisti Europei Per i Rifugiati) del Centro Veneto di Psicoanalisi, si occupa da anni di Problemi di Migranti e Rifugiati, sia con incontri di approfondimento teorico e clinico sia, soprattutto, con un lavoro clinico con i Migranti e gli Operatori che li seguono.
 
Di fronte alle tragiche notizie che arrivano dall’Afghanistan, pensando al grande numero di profughi che sono attesi da quel martoriato Paese, e alla gravità dei traumi psichici che hanno subito, il gruppo PER del CVP ha pensato immediatamente di attivarsi, avviando un intervento professionale a favore di chi arriverà.
 
Il Presidente della Società Psicoanalitica Italiana ha subito condiviso e sostenuto la nostra proposta.
Il Presidente Thanopoulos ha dunque preso contatto con il Ministero degli Interni che si occupa delle Immigrazioni e ha comunicato la disponibilita della SPI, e dei Soci che fanno parte del PER, a dare un aiuto nella gestione del problema dei Rifugiati e, nello specifico agli aspetti psichici, offrendo colloqui clinici gratuiti ai Rifugiati e ai loro familiari.
 
Non sono solo gli Stati a doversi fare carico di questa emergenza, riteniamo che anche il tessuto sociale debba e possa contribuire ad aiutare.
Il nostro impegno è dunque quello di dare un contributo, in scienza e coscienza, in un momento storico di così grande crisi.
 
Venerdì, 20 Agosto 2021
 

 

Invito al ciclo di conferenze 2021-2023

riservato ai soci e ai candidati spi e ipa

 

Per Iscriversi e ricevere il link di partecipazione scrivere a

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

Invito alle Video-conferenze

OSPITARE PER CONOSCERE

gli incontri sono aperti e gratuiti

 

 Per ricevere il Link scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 


 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Accesso area privata